Set di valigie: pregi e difetti

Categorie Senza categoria

Un set di valigie rappresenta la soluzione ideale quando ci prepariamo a partire per lunghi viaggi o quando l’acquisto viene effettuato soprattutto da una famiglia: i bagagli più grandi possono essere usati dai genitori, quello più piccolo da un bambino. Chi compra un set di valigie sa infatti che potrà contare su tre bagagli di diverse dimensioni: ogni articolo potrà poi essere utilizzato a seconda del tipo di viaggio da affrontare e della sua durata. Per set si intendono tre valigie ma anche due o quattro; il numero di bagagli inclusi dipende dall’azienda produttrice. Solitamente il set classico è composto comunque da tre valigie. Uno dei vantaggi più importanti è di natura economica: acquistare tre articoli insieme avrà un costo sempre inferiore rispetto a tre comprati singolarmente.

Un set di valigie è dunque un “investimento” vantaggioso ed utile: quando si parte soltanto per un fine settimana, è chiaro che si utilizzerà la valigia più piccola e meno ingombrante. Chi invece parte per una settimana potrà optare per il bagaglio di medie dimensioni. In caso di viaggio lungo, allora sarà il caso di portare con sé la valigia più grande o le due più piccole. Un altro pregio tipico di un set di valigie è dato dal fatto che i bagagli si possano riporre l’uno dentro l’altro. Avete presente le scatole cinesi?

Gli spazi interni

Uno dei fattori da prendere in considerazione al momento dell’acquisto di un set di valigie è il tipo di composizione interna. Sia che si tratti di bagagli rigidi o morbidi, a tutti interessa infatti che ci siano gli scomparti per meglio sistemare gli indumenti e i nostri affetti più cari. Alcuni set di valigie sono caratterizzati da scomparti appositi per scarpe o magari per gli indumenti sporchi. Molto utile anche la presenza di una tasca esterna: solitamente si possono riporre lì i documenti da viaggio in modo da non aprire e chiudere in continuazione il bagaglio.

Un altro modo per poter recuperare spazio nella valigia è anche quello di arrotolare gli abiti usati e sporchi o di sistemare l’intimo nei piccoli spazi che si possono recuperare tra una maglia e l’altra. La cosa che più conta è quella di far entrare tutto ciò che serve. I pantaloni vanno messi solitamente sul fondo con i teli, mentre le camicie in alto per evitare che possano stropicciarsi. C’è comunque chi arrotola un po’ tutti gli indumenti per guadagnare spazio. Una tecnica però non condivisa da chi ama viaggiare con un bagaglio organizzato nei minimi dettagli.