Livella laser: a cosa serve e come funziona

Categorie Senza categoria

A quanti di noi sarà capitato di aver provato a montare mensole e ad appendere quadri per poi ritrovarsi con un lavoro non proprio perfetto? Gli amanti del fai da te sanno bene di cosa stiamo parlando. Ma per evitare risultati poco piacevoli, una soluzione c’è. La livella laser è lo strumento che consente di misurare la pendenza di una superficie rispetto ad un piano orizzontale. Un valido alleato per chi è solito svolgere interventi di carpenteria, falegnameria e fai da te. Questo dispositivo, inoltre, è funzionale per la posa delle piastrelle e dei pavimenti.

La guida

La livella laser è caratterizzata da un puntatore laser che può essere posizionato su una base in modo che possa ruotare in ogni direzione possibile. L’unica cosa che deve fare l’utilizzatore è appoggiare la livella laser sulla superficie più adatta, accendere il dispositivo e fare in modo che il raggio laser proietti il punto a livello o a piombo sul piano di lavoro.

Di modelli in commercio ne esistono davvero tanti; ogni prodotto ha dimensioni, caratteristiche e funzionalità diverse. La scelta va fatta tenendo conto anche del tipo di utilizzo che dobbiamo fare di questo strumento. In primis bisogna poi fare una distinzione tra livelle manuali e autolivellanti. All’ultima categoria appartengono gli strumenti più innovativi ed avanzati tecnologicamente:  le livelle laser autolivellanti sono precise e non ammettono percentuali di errori rispetto ai modelli che funzionano manualmente.

Ancora bisogna suddividere la livella laser in modelli con treppiedi e modelli palmari. Nel primo caso ci troveremo ad usare uno strumento caratterizzato da una testa mobile che dovrà essere posizionata su un piedistallo; questa sarà capace di ruotare a 360 gradi. In questo modo potremo avere sia un posizionamento in orizzontale, sia verticale ed obliquo. Le livelle laser con treppiede vengono usate soprattutto sul fronte professionale: sono strumenti versatili e ideali per lavorare all’aperto o in ambienti molto grandi. Per chi invece ama il bricolage e il fai da te, meglio optare per una livella laser palmare. Si tratta di strumenti compatti, leggeri, maneggevoli che consentono di proiettare il raggio luminoso sia in posizione verticale che orizzontale. Questo tipo di livella è adatta quando si lavora su pavimenti, pareti e soffitti.

A differenziare le livelle laser in commercio è anche il colore del raggio. Ci sono prodotti con laser rosso o verde. La distinzione non è di natura estetica ma funzionale. La luce verde è tipica delle livelle professionali: la loro visione arriva ad essere fino a quattro volte superiore rispetto al raggio laser rosso. Se siete interessati all’acquisto di una livella laser, qui potete trovare tutti i prodotti in offerta.